Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Mezzi pubblici di linea e non

L’importanza di collegamenti all’interno delle città è fondamentale per garantire a tutti dal più piccolo impegno o commissione al viaggio d’affari o di lavoro in generale. Nel nord est ad esempio, in piccole città di provincia, i collegamenti autobus non bastano, e non è difficile quindi trovare servizi taxi a Portogruaro, città metropolitana di Venezia, per dirne una. I servizi taxi sono servizi pubblici, non di linea e quindi non assoggettati ad un orario standardizzato, ma sono servizi che ciascun comune amministra e per cui rilascia regolari licenze.

Ma come si può diventare taxista in una qualsiasi cittadina di provincia?

Se il tuo sogno è di diventare taxista puoi quindi richiedere una licenza nel tuo comune di residenza, dove potrai regolarmente gestire il tuo lavoro, senza sconfinare in altre città o paesi. Ciascuna licenza infatti è relativa ad una città, provincia o paese indifferentemente, l’unica differenza sostanziale sta nella difficoltà di reperire una licenza valida in posti dove la richiesta è molto alta. Va da se che ottenere una licenza a Roma o a Venezia sia molto difficile, non a caso chi vende queste licenze, perchè magari arrivato a fine carriera,le vende a cifre davvero importanti.

Meno difficile in piccoli paesi, dove il Comune emette un numero di licenze che normalmente bastano a garantire un servizio pubblico adeguato. I costi del servizio taxi, diverso dal servizio di noleggio con conducente, variano di città in città, sono regolati da tabelle che normalmente trovate affisse nell’autovettura, ed è sempre bene chiedere prima per non trovarsi in difficoltà se non si conoscono i prezzi di alcune tratte. Ci sono inoltre dei supplementi, supplementi di corsa come la corsa nottura, che inizia alle 20 di sera e finisce alle 6 del mattino, o supplementi per viaggi in più persone, tutti regolari.

Le irregolarità sono da definirsi in merito all’abusivismo, problema di molte grandi città come Venezia, Roma o Milano, e per abusivi intendiamo proprio persone che senza la licenza, svolgono comunque l’attività di taxista. A molte persone sarà capitato di trovarsi in aereoporto a Venezia e di sostare in attesa di un taxi per il rientro, così da essere avvicinate da questo o quel personaggio che propone viaggi scontati, ma se la macchina non è convenzionale ed è alla pari di una vettura privata, sconsigliamo di salire, onde evitare fregature colossali, o ancor peggio se viaggiate da soli.

Il servizio taxi è un servizio davvero necessario per molte persone che non hanno la macchina, o che non se la sentono di guidare, pensate agli anziani, o ai giovanissimi che devono andare in discoteca e rischiano passaggi poco sicuri..con un minimo di organizzazione chiamare un taxi non è impossibile, e unendosi in piccoli gruppi può risultare anche conveniente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *