Questo sito richiede di avere JavaScript abilitato.

Hoverboard: norme per la circolazione in strada

L’hoverboard è sicuramente uno dei nuovi mezzi di trasporto che stanno letteralmente spopolando in tutto il mondo. Un monopattino elettrico completamente auto bilanciato che ti permette di muoverti da un posto all’altro in completa sicurezza e versatilità.

Inutile dire che i giovani ne sono stati davvero conquistati. Ma a dire il vero, anche gli utenti più adulti, hanno risposto più che positivamente a questo nuovo apparecchio. I modelli di hoverboard sono già ad un ottimo livello e sono sempre di più anche i diversi marchi che decidono di buttarsi in questo settore. Ecco quindi che, a volte, si può riscontrare un po’ di difficoltà nella scelta dell’hoverboard perfetto. Proprio per questo motivo ti consigliamo la lettura della guida migliori hoverboard.

Ma a questo punto sorge spontanea una domanda: la circolazione degli hoverboard è completamente libera? O vi sono delle leggi che ne limitano il suo utilizzo? Cerchiamo di fare chiarezza a riguardo.

Hoverboard: tutte le norme che lo riguardano

Quando si parla di spostamenti che avvengono sulle strade, o luoghi pubblici, è più che lecito che ci siano delle regole da seguire. D’altronde la sicurezza e l’incolumità delle persone viene prima di tutto ed è bene che vi siano, a tal proposito, delle linee guida specifiche da seguire.

Per quanto riguarda l’hoverboard il Codice della Strada parla molto chiaramente: “La circolazione mediante tavole, pattini o altri acceleratori di andatura é vietata sulla carreggiata della strada”. Inoltre, come per la maggior parte delle altre leggi, in caso di violazione vi è anche una sanzione pecuniaria che va dai 25 euro ai 99 euro.

Certo, per carità, non si tratta di una somma altissima ma è bene rispettare la legge in ogni caso. Attenzione però, perché quelle soglie sono per gli hoverboard che hanno una velocità massima di 6 km/h. Se tale velocità viene superata, ecco che la sanzione diventa ben più alta.

Hoverboard: dove può circolare

E quindi che fare? Eliminare l’hoverboard dalla lista dei desideri? Certo che no. Infatti l’hoverboard non è completamente vietato dappertutto. Vi sono, ad esempio, delle aree apposite.

Perfetto poi da usare in qualsiasi luogo ed area privata. Altra area in cui si può usare l’hoverboard è la banchina, ovvero la parte della strada che va dal limite della carreggiata al limite del marciapiede o spartitraffico. Nella norma specifica, infatti, la banchina non viene espressa e quindi sembra essere una zona idonea all’uso dell’hoverboard.

Hoverboard ed i minori

Per quanto riguarda i minori c’è un’altra questione da dover affrontare. Infatti, per quanto riguarda la fascia d’età che va al di sotto dei 18 anni, vi è una norma della Cassazione che afferma che nessuna violazione del Codice Stradale può essere indirizzata ad un minore.

Quindi cosa succede se a guidare un hoverboard è un minorenne? La sanzione passa automaticamente al genitore, od al tutore legale, il quale deve assumersi al 100% l’onere del pagamento. La legge non transige su nulla, in particolar modo quando vi è il rischio di danni a persone. L’hoverboard è sicuramente un ottimo mezzo, ma deve essere usato in maniera responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *